| select language:
Resine, compositi
Le otturazioni in resina (compositi) diventano con gli anni meno stabili e porose. Ciò favorisce la carie ed altre reazioni infiammatorie.
Inoltre esse contengono ad esempio bisfenolo A, che ha un effetto simile agli estrogeni. In questo modo avviene uno squilibrio ormonale. Le conseguenze possono essere ad esempio l’indebolimento dell’effetto dei contraccettivi ormonali. Le plastiche non indurite cedono negli anni alcune componenti di solventi.
Un problema sempre maggiore nelle resine contenenti acrilati è il rischio di una sensibilizzazione allergica. Le allergie al metilmetacrilato ma anche ad altri acrilati, come TEG-DMA, HEMA o BIS-GMA, aumentano soprattutto a causa del loro utilizzo in odontoiatria.

Si possono verificare o aggravarsi i seguenti disturbi, qualora ci fosse presente della plastica nel cavo orale:
• Disturbi del sonno
• Stanchezza cronica
• Spossatezza
• Reumatismi
• Allergie
• Asma
• Infiammazioni dei seni paranasali
• Nervosismo
• Depressioni o disturbi depressivi
• Indebolimento del sistema immunitario
• Predisposizione alle malattie infettive
• Ipersensibilità alle sostanze chimiche
• nonché frequenza di patologie cancerogene