| select language:
Trattamento con delle cellule staminali adulte del proprio corpo (autologhe)
Questa procedura terapeutica è adatta soprattutto alla rigenerazione di organi e tessuti con danneggiamento ad uno stadio iniziale. Bisogna tuttavia prestare attenzione al fatto che la terapia deve essere utilizzata finché il tessuto è in grado di rigenerarsi.
L’università di San Diego (Link : stemcells.ucsd.edu/) già da anni riporta degli esiti molto positivi di questo procedimento. Esso viene utilizzato per diverse indicazioni, per la ricostruzione ossea, per la rigenerazione di nervi e organi. Ciò vale anche per i normali processi di usura. Quindi è adatto soprattutto per una terapia anti-aging.
Lavoriamo nell’area dentale con le cellule staminali provenienti dalla mucosa e/o dall'osso orale del paziente. Nel laboratorio vengono separate ed estratte le cellule staminali adulte del proprio corpo (autologhe). In linea di massima le cellule staminali si moltiplicano, utilizzando un procedimento in laboratorio brevettato. In relazione all’osso interessato, la moltiplicazione dipende dalle cellule ossee effettivamente vive nel tessuto osseo. Le reazioni tossiche, gli accumuli di metalli pesanti o i batteri bloccano la crescita cellulare. Se non è disponibile nessuna cellula ossea viva, allora si utilizzano le cellule staminali della pelle del sangue e/o della cresta illiaca in quantità sufficiente. Dopo aver controllato che non ci siano delle cellule patologiche, esse vengono impiantate in seguito nel paziente in quell’area che deve essere rigenerata.